Caserta,a gennaio arriva l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL)

Caserta.Finalmente sta per partire il famoso Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) previsto dal Jobs Act, che sostituisce Inps e Inail per il controllo del rispetto della regole da parte di dipendenti e datori di lavoro.

Come già anticipato a suo tempo dalla confederazione Cisas, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, oltre alla sede nazionale in Roma, sarà presente sul territorio nazionale con 78 Uffici, mentre attualmente è presente in 110 province,tra cui Caserta.
L’INL, di fatto, accorperà gli Ispettori attualmente in servizio presso le sedi provinciali dell’Inps e dell’Inail nonché parte del personale del Ministero del Lavoro.

Col prossimo anno dovrebbe partire, fa notare la Cisas, anche l’attività di vigilanza del neo Ispettorato, che dovrebbe riguardare maggiormente i controlli sul Lavoro nero e sul Caporalato, oltre quelli del Settore Edilizio.

Il neo Ispettorato, precisa la Cisas, dovrebbe curare anche il corretto utilizzo dei Voucher e dei Tirocini, di cui da tempo si sente necessità. Sempre la Segreteria della Cisas porta a conoscenza che sinora i lavoratori trovati a nero ed accertati sono circa 31mila, cioè il 10% in più dello scorso anno.

Ispettorato nazionale del lavoro: la novità del Jobs Act

L’Ispettorato nazionale del lavoro ha preso ufficialmente il via con la pubblicazione della circolare n.29/2016 del Ministero del Lavoro. Secondo quanto stabilito dal Jobs Act, la nuova Agenzia che incorporerà le funzioni precedentemente in capo a Inps, Inail e Ministero del Lavoro, avrà il compito di garantire la vigilanza e la sicurezza nelle aziende industriali, sulle attività dei cantieri edili, sugli impianti ferroviari e a controllare il rispetto della contribuzione obbligatoria.I dipendenti dell’Ispettorato non saranno superiori a 6.357 e le sedi territoriali dell’Agenzia dovranno essere massimo 80. Tra il personale assunto dovranno esserci parte del personale ispettivo di Inps e Inail, proprio in virtù del progressivo passaggio di competenze all’Ispettorato nazionale del lavoro.Ulteriore funzione dell’Ispettorato nazionale del lavoro sarà l’attività di promozione della legalità e di prevenzione delle irregolarità. Associazioni, Enti locali e datori di lavoro diventeranno il perno centrale attraverso cui l’Ispettorato si propone di diffondere la cultura della legalità e la prevenzione del lavoro nero.

News

Lascia un commento